1. Home Brother
  2. Blog
  3. La stanza del cucito
  4. 2023
  5. Fodere per cuscini riciclate
3 cuscini riciclati sul divano con caffè e biscotti

Copricuscini fatti riciclando vecchie camicie

Hai una vecchia camicia a bottoni che non è più indossabile o è troppo piccola ;) ma ti piace ancora la fantasia ?


Vuoi creare un ricordo della persona cara che ha indossato la camicia? Ti piacciono i progetti di riciclo, la sostenibilità e il cucito? Oppure hai semplicemente bisogno di nuove decorazioni per il tuo divano? Allora questo progetto di cucito potrebbe fare al caso tuo!

Una fodera per un cuscino da divano si realizza in un attimo con una vecchia camicia: ti mostro come è facile!
Cuscino azzurro con occhiali da lettura in tasca

Materiale necessario

  • Macchina per cucire e filo per cucire coordinato
  • Una vecchia camicia da uomo con bottoni  dal taglio dritto (le camicette da donna sono solitamente aderenti e quindi non adatte a questo progetto)
  • Un cuscino da divano o un cuscino interno (la fodera la cuciamo noi)
  • Una sagoma quadrata adatta fatta in cartoncino o carta (per saperne di più, leggi qui di seguito).
  • Penna
  • Spilli
  • Forbici per tessuti normali
  • Forbici zig-zag (facoltative)
  • Ferro e asse da stiro
Camicia piegata con 2 forbici e altri materiali da cucito

Come fare

Passaggio 1

Prepara la sagoma: se non hai un foglio di carta grande o cartoncino, usa la carta da pacchi a rotolo. È abbastanza larga e puoi anche raddoppiarla e poi incollarla per renderla più stabile.

La maggior parte dei cuscini da divano misura circa 40 x 40 cm. In questo caso hai bisogno di una sagoma di carta di circa 44 x 44 cm. Se il tuo cuscino ha altre dimensioni, aggiungi 4 cm per lato quando disegni la sagoma.

Con questo modello di carta è importante che tu segni il centro con una linea: il centro verticale è il più importante, perché lo userai per assicurarti che i bottoni siano al centro del tuo futuro copricuscino.

Ritaglia la sagoma di carta dopo averla disegnata.
Sagoma di carta marrone su camicia a righe

Passaggio 2

Se la camicia ha dei taschini, segna il centro verticale della tasca sul bordo della camicia. In questo caso può essere utile un righello, ma puoi anche fare una stima visiva.

La camicia deve rimanere abbottonata.

Posiziona la sagoma sulla camicia stesa e stirata in modo che la linea centrale orizzontale corrisponda al segno sulla camicia (metà dell'altezza del taschino) e la linea centrale verticale sia sopra i bottoni.
Sagoma di carta marrone su camicia a righe

Passaggio 3

Ritaglia la camicia (entrambi gli strati) lungo i bordi della sagoma. Nel mio caso è stato sufficiente tenere la sagoma con la mano sinistra, ma puoi attaccarla alla camicia con degli spilli o trasferirla sulla camicia con una penna prima di tagliare.

Alla fine avrai due quadrati (44 x 44 cm) della camicia. I bottoni sono al centro e idealmente anche le tasche. Ora stira i due quadrati.
Pezzi di tessuto a righe con bottoni bianchi al centro

Passaggio 4

Posiziona i quadrati di tessuto dritto contro dritto e fissali con degli spilli. Ora cuci tutto intorno (NON lasciare uno spazio per girare!) con un margine di circa 2 cm.

Ora puoi pulire i bordi con le forbici a zig zag o con la macchina per cucire (cucitura a zig zag o simile).
Taglio della stoffa a righe con le forbici da cucina

Passaggio 5

Ora i bottoni possono essere aperti (è facile, anche se lo fai dal lato rovescio) e la fodera del cuscino può essere girata sul lato corretto.
Mani che aprono i bottoni del copricuscino cucito

Passaggio 6

Inserisci il cuscino nella fodera e chiudi i bottoni: il gioco è fatto!
Mani che chiudono i bottoni del copricuscino cucito

Ti auguro tanta gioia e divertimento nella scelta delle fantasie delle camicie, nella sartoria e nel cucito!

Spero che il mio progetto ti sia piaciuto. Buon crafting e alla prossima! Non vedo l'ora di vedere cosa realizzi! Ricordati di taggare Brother su Instagram e Facebook, e anche me!

Ioana in piedi nel suo studio con 2 cuscini

Di più da La stanza del cucito

Potrebbe piacerti anche

Torna all'inizio